Stai leggendo: Patrick Dempsey si racconta grazie al terzo capitolo di Bridget Jones

Prossimo articolo: Patrick Dempsey potrebbe tornare al Grey Sloan Memorial Hospital

Letto: {{progress}}

Patrick Dempsey si racconta grazie al terzo capitolo di Bridget Jones

Presentando i suoi nuovi impegni lavorativi Dempsey riflette su quanto lasciare Grey's Anatomy sia stata la scelta giusta dopo 11 anni nei panni di Derek Shepherd

Patrick Dempsey in smoking durante un evento

1k condivisioni 98 commenti

Quante cose sono cambiate da quando Patrick Dempsey ha lasciato Grey's Anatomy rendendo vedova Meredith Grey (e un po' tutti noi). Nella vita del bellissimo quarantanovenne molte cose sono cambiate in questi ultimi mesi: un anno di successi che lo ha visto trionfare nella 24 ore di Le Mans e ottenere un importante ruolo nell'attesissimo ritorno di Bridget Jones al cinema.

Intervistato da Entertainment Weekly, Dempsey ha tirato le somme di questo suo 2015 durante il quale ha detto addio al suo amato alter ego in cuffietta chirurgica.

 

Cosa pensi di questo tuo 2015?

"È stato incredibile! Gli obiettivi delle corse sono stati raggiunti. È stato perfetto. Uscire da Grey's Anatomy e concentrarmi al 100% sulle gare ha fatto la differenza. Mi ha fatto capire che bisogna concentrarsi e non disperdere le energie."

Com'è stato tornare sul grande schermo dopo aver passato così tanto tempo in TV?

"Mi ha completamente rinvigorito! Tornare a qualcosa che ha un inizio, uno sviluppo e una fine è stato davvero bello. È un approccio completamente diverso. Il tutto si è sviluppato in maniera molto organica e collaborativa. In questo modo si ha il tempo di passare attraverso le cose vivendole a pieno, e ho amato questa cosa."

Hai letto le reazioni dei fan sul tuo addio a Grey's?

"Un po', ma ero pronto ad andare avanti per concentrarmi sulle corse. Quando l'episodio è andato in onda io ero impegnato con le gare, ed è stata un'ottima distrazione."

Sembra passata una vita da quando ho lasciato Grey's Anatomy, senza dubbio. Sono davvero contento di essere andato avanti e aver iniziato un nuovo capitolo."

Quando Shonda Rhimes ha dichiarato di aver ucciso un personaggio perché le stava antipatico l'attore, hai mai pensato si riferisse a te?

"Penso che a lei piaccia provocare, ed è in linea con la persona che è. Ciò porta le persone a parlare del suo lavoro. È una donna fantastica e incredibilmente produttiva. Penso che sappia come avere a che fare con i media e che sappia cosa dire per ottenere la la risposta che vuole. È davvero scaltra."

A Shonda piace provocare e sa come ottenere la risposta che vuole dal pubblico e dai media."

Vorresti continuare a girare commedie romantiche?

"Mi piacerebbe farne di più, penso sia un genere che al momento si è un po' perso. Mi piacerebbe però anche fare un film thriller, o qualcosa con molta più azione."

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.