Stai leggendo: Spaghetti con pesto di pistacchi e scaglie di parmigiano

Prossimo articolo: Come cucinare in modo sano e leggero il cavolfiore

Letto: {{progress}}

Spaghetti con pesto di pistacchi e scaglie di parmigiano

Gli spaghetti con pesto di pistacchi e scaglie di parmigiano sono l'ideale per un pranzo o una cena vegetariana: cucinare con creatività e pochi ingredienti è possibile!

Primo piano di spaghetti con pesto di pistacchi e scaglie di parmigiano, serviti a forma di nido

1 condivisione 0 commenti

Gli spaghetti con il pesto di pistacchi sono un primo piatto vegetariano, ricco dei sapori inconfondibili della Sicilia. Generalmente i pistacchi che si utilizzano sono quelli di Bronte, che è appunto la patria di questo frutto, ma per realizzare questa ricetta potrai usare qualsiasi qualità di pistacchio tu abbia a disposizione.

La ricetta è semplice e veloce da realizzare e non ha particolari accorgimenti da seguire: potrai sostituire le mandorle optando per le noci o i pinoli, a seconda dei tuoi gusti.

Informazioni

Ingredienti

  • Pistacchi 150 gr
  • Mandorle 20 gr
  • Olio extra vergine d'oliva 4 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Aglio 1 spicchio
  • Parmigiano reggiano 100 gr
  • Spaghetti 350 gr

Preparazione

  1. Sguscia singolarmente tutti i pistacchi, eliminando anche la pellicina e lava con abbondante acqua corrente in modo da eliminare tutti i residui.

  2. Prendi un pentolino abbastanza capiente, riempilo di acqua e porta ad ebollizione. Quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffa i pistacchi e lascia cuocere per 5 minuti.

  3. Scolali e riponili in un panno di cotone, strofinandoli tra loro sempre all'interno di esso, in modo da eliminare la pellicina esterna che si sarà formata durante la cottura.  

  4. Metti in un frullatore i pinoli, l'olio, l'aglio privato dell'anima, un pizzico di sale, metà del parmigiano che avrai grattugiato. Aggiungi infine le mandorle e lascia tritare tutti gli ingredienti, fino a quando non si sarà formata una crema omogenea.

  5. Prendi una pentola stretta e lunga, riempila di acqua, sala e porta ad ebollizione. Quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffa gli spaghetti e controlla il tempo di cottura. Scola un minuto prima del tempo stabilito. Tieni da parte un mestolo dell'acqua di cottura, che ti servirà per amalgamare meglio il pesto di pistacchi.  

  6. Salta in padella la pasta, con l'acqua e il pesto di pistacchi, aggiusta di sale, se lo ritieni necessario e aggiungi dell'olio a filo. Con un mestolo e una forchetta raccogli gli spaghetti, creando la forma a nido e riponi nel piatto. 

  7. Aggiungi a pioggia il restante parmigiano, che avrai provveduto a dividere in scaglie. Porta in tavola gli spaghetti ancora fumanti!  

In alcune versioni della ricetta del pesto con i pistacchi è presente anche il basilico. Personalmente lo sconsiglio perché il sapore deciso di questa pianta aromatica potrebbe prevaricare quello del pistacchio.

Gli spaghetti con il pesto di pistacchi possono essere un'alternativa diversa alla classica ricetta del pesto alla genovese o del pesto con le zucchine. Questo piatto si abbina molto bene a vini bianchi secchi e dalle note floreali, come ad esempio lo Chardonnay, da servire ghiacciato. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.