Stai leggendo: Petto di tacchino al curry: sapori etnici sulle tavole italiane

Letto: {{progress}}

Petto di tacchino al curry: sapori etnici sulle tavole italiane

Tacchino, olio, pan grattato e curry. Solo quattro ingredienti per conquistare il palato dei vostri ospiti, ecco come fare.

Petto di tacchino al curry

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 5 utenti

Il tacchino, come il pollo, è una delle carni più magre e versatili. Infatti, è possibile prepararlo in vari modi: in spezzatino, alla griglia ma anche impanato in padella.

Quella che vi proponiamo è una delle preparazioni più veloci della cucina, che vi salverà la cena o il pranzo quando avete ospiti inaspettati in casa. Bastano pochissimi ingredienti sempre reperibili in ogni dispensa come olio, curry e pan grattato.

Ecco come preparare il petto di tacchino al curry!

Informazioni

Ingredienti

  • Petto di tacchino 500 gr
  • Curry 1 cucchiaio
  • Pan grattato 200 gr
  • Olio extra vergine d'oliva 7 cucchiai
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Prendi il petto di tacchino, sciacqualo sotto l'acqua corrente e taglialo a pezzi come se fossero dei cubetti ma di circa 5 cm di diametro.

  2. In una fondina metti il pan grattato e aggiungi il curry, mescola con le dita per far sì che i due ingredienti si compongano bene insieme.

  3. In un'altra fondina aggiungi l'olio. A questo punto procedi meccanicamente così: prendi un pezzo di petto di tacchino, imbevilo nell'olio e dopodiché panalo con il composto di pan grattato e curry e poggia su un piatto da portata. Continua così sino a quando non esaurirai i pezzi del tacchino.

  4. Scalda la padella, meglio se antiaderente, senza aggiungere olio o burro. Riponi i pezzi del petto impanato e fai cuocere a fuoco medio/basso con un coperchio. Di tanto in tanto gira i pezzi di carne da un lato e dall'altro per far sì che si cuociano bene da tutti i lati.

  5. Quando il petto di tacchino sarà pronto, riponi su un piatto da portata, sala e servi.

Un consiglio, il tacchino, più del pollo, è un tipo di carne molto asciutto quindi, soprattutto con questa ricetta in cui non vi è presenza di salse, è bene accompagnarlo con verdure crude o cotte come ad esempio delle bietole, oppure un'insalatina fresca con rucola, radicchio, finocchi e semi di lino condita con olio e limone.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.