Stai leggendo: Clare Bowen scrive una lettera a cuore aperto

Prossimo articolo: This is Us: Sylvester Stallone avrà un ruolo chiave nella stagione 2

Letto: {{progress}}

Clare Bowen scrive una lettera a cuore aperto

L’attrice di Nashville spiega in una commovente lettera i motivi per cui si è tagliata i capelli in supporto dei malati di cancro.

0 condivisioni 0 commenti

Clare Bowen, la bellissima Scarlett di Nashville, ha deciso di dare un taglio netto, letteralmente, ai propri capelli. Non per stile, non per vanità, ma per un motivo ben preciso che ha deciso di raccontare tramite questo bellissimo e commovente post sulla sua pagina facebook che mette in luce un lato poco conosciuto e difficile della vita dell’attrice.

Volete sapere perché li ho tagliati?

Quando avevo 4 anni ho chiesto a mia mamma: ‘Ci sono persone che odiano in paradiso?’

Mi era appena stato diagnosticato un nefroblastoma in fase terminale, nonostante diverse visite dal medico generico che ha sempre negato che ci fosse qualcosa che non andava e che dette dei “paranoici” ai miei genitori. Avevo sentito i dottori raccontare alla mia famiglia che la mia unica speranza di salvezza era una cura in fase di sperimentazione che avrebbe potuto comunque uccidermi. Senza quel tentativo, però, mi sarebbero rimaste circa due settimane. L’ospedale era freddo. Non avevo mai sentito l’aria condizionata prima. 

La vita al ‘White Palace’ (come soprannominava l’ospedale mio nonno) mi ha fatto crescere circondata da bambini nelle mie stesse condizioni. Eravamo quasi tutti calvi, pieni di tubi, ricuciti, bendati e pieni di punti di sutura. A tutti mancava qualcosa, ad alcuni parti più evidenti, come gli occhi o le gambe, altri, invece, parti più nascoste, come polmoni o reni. Chi ci riusciva ancora, camminava per l’ospedale come una piccola fata, perché la chemio ci aveva distrutto i muscoli delle gambe e appoggiare i talloni sul pavimento faceva male. Ma era per tutti così, e quindi nessuno ha mai sollevato la questione. Nessuno ne ha riso o preso in giro un altro. Eravamo tutti nella stessa situazione.

E fui davvero fortunata. Sopravvissi, i miei capelli ricrebbero e tornai ad essere forte. Sembro una persona normale dall’esterno, ma dentro mi sento ancora una di quelle piccole creature, costretta a vivere in un mondo dove le persone ti giudicano duramente solo per il modo in cui appari. È una cosa incomprensibile per me. Come può la gente pensare che ci sia tempo per questo? 

Sono stata molto toccata dalla storia di una bambina che raccontò che lei non poteva diventare una principessa perché non aveva i capelli lunghi, e volevo che lei, e altre bambine come lei, sapessero che non è quello che ti rende una principessa, o un guerriero, o un supereroe. Non è nemmeno quello il segreto della bellezza. È quello che hai dentro che conta davvero.

Ogni cicatrice racconta una storia, ogni capello perso, ogni momento buio, ogni protesi e ogni riflesso nello specchio che non riconosci più. Guarda più nel profondo, oltre la pelle, i capelli, il naso e le labbra. Tu sei ciò che sei. E dentro di te che si nasconde il potenziale per tornare a splendere di nuovo. È lì che vive la tua vera bellezza. 

Grazie alla ABC e al creatore della seria, Callie Khouri, per avermi permesso di cambiare i capelli di Scarlett, e il mio team, la mia famiglia e i miei amici per avermi supportato in questa decisione.

Se servisse anche soltanto a far pensare due volte una persona prima di giudicarne un’altra, allora, nel mio piccolo, avrò aiutato il mondo a migliorare.

L’autostima ci mette molto più dei capelli a ricrescere.

#BeautyWithin

Una lettera che ha toccato nel profondo tutti noi da cui abbiamo tutti molto da imparare.

Grazie Clare per il coraggio e la bella lezione che ci hai dato.

Nashville vi aspetta ogni mercoledì alle 21.50 in prima assoluta su FoxLife.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.