Stai leggendo: Arrosto con castagne, patate e cipolle rosse caramellate

Letto: {{progress}}

Arrosto con castagne, patate e cipolle rosse caramellate

Un secondo piatto classico della tradizione culinaria italiana che profuma d'autunno: l'arrosto con castagne, patate e cipolle rosse caramellate. Scopri la ricetta.

Arrosto di manzo con castagne patate e cipolle caramellate

49 condivisioni 0 commenti Il voto di 2 utenti

L'arrosto di manzo è un grande classico tra i secondi piatti di carne della cucina tradizionale e regionale italiana. Una portata importante e speciale da riservare per le grandi occasioni, per le cene con ospiti e amici o per stupire piacevolmente tutti i commensali.

Il tempo da dedicare a questa preparazione è di almeno due ore. Per l'ottima riuscita della ricetta quindi, bisogna calcolare in anticipo una lunga cottura, ma il risultato gustoso, profumato e saporito, compensa ogni fatica e attesa in cucina!

Una rivisitazione dal sapore d'autunno, sfiziosa e a dir poco golosa, è l'arrosto con castagne, patate e cipolle rosse caramellate. Per cucinare l'arrosto perfetto, bisogna prestare tanta cura e attenzione alla carne in cottura, non facendola mai seccare troppo. Un altro passo fondamentale è la realizzazione della salsa,  che deve essere cremosa e morbida, per rendere l'insieme ancora più armonioso e ghiotto.

Le carni preferite per questo tipo di preparazione e cottura sono lo scamone e il vitello, o le carni bianche come il tacchino per le versioni più leggere e dietetiche.

Informazioni

Ingredienti

  • Arrosto di scamone 900 gr
  • Burro chiarificato 80 gr
  • patate novelle 15
  • Cipolle rosse 2
  • Castagne 9-10
  • Aglio uno spicchio
  • Rosmarino un rametto
  • Timo fresco un rametto
  • sale e pepe nero q.b.

Per caramellare la salsa

  • Zucchero di canna 100 gr
  • zucchero bianco 100 gr
  • Acqua 200 ml
  • Rum un bicchierino

Preparazione

  1. Pela le castagne e falle lessare in acqua salata. Scola e lascia raffreddare. 

  2. In un pentolino metti a  caramellare le cipolle rosse  tritate grossolanamente con lo zucchero bianco, lo zucchero di canna e l'acqua e sfumando con un bicchierino di rum a piacere. Mescola bene e lascia cuocere a fiamma media, mescolando in continuazione, per circa quindici minuti. 

  3. Scola le cipolle caramellate dal liquido in eccesso (piccolo trucco: tieni da parte il liquido in una ciotola e usalo per sfumare la carne in cottura!), aggiungi una parte di castagne lessate sbriciolate, mescola e regola di sale e pepe. Aggiungi due noci di burro al ripieno.

  4. Apri la carne di scamone a portafoglio su una spianatoia e assottigliala con un batticarne. Infarina leggermente la superficie al centro. Adagia il ripieno di castagne e cipolle, realizzando una striscia rettangolare, non troppo piena, per non far fuoriuscire il tutto in cottura. 

  5. Chiudi l'arrosto con lo spago da cucina, inserendovi i rametti di timo e rosmarino. Sala leggermente e versa sopra la carne un cucchiaio di olio d'oliva extra-vergine. Accendi il forno a 180 gradi. 

  6. Metti uno spicchio d'aglio in una casseruola, e lascia rosolare l'arrosto su un fornello a fiamma vivace per sigillare la carne, con due cucchiai di olio d'oliva, per cinque minuti, girando la carne su entrambi i lati. Togli l'aglio finita l'operazione. Inforna e lascia in cottura a 180 gradi modalità statica per almeno due ore.

  7. Fai sbollentare le patate novelle senza buccia in acqua salata per dieci minuti, per farle ammorbidire. Scolale e incorporale in teglia lasciandole intere, regolando di sale, sfumando con un bicchiere di vino bianco. Termina la cottura.

    Servi l'arrosto ripieno di castagne e cipolle caramellate con le patate ricoprendo di abbondante sugo di cottura, accompagnando il tutto a un vino rosso dal gusto corposo, morbido ma deciso.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.