Stai leggendo: Tortelli mantovani ripieni di zucca, amaretti, mostarda e formaggio

Prossimo articolo: Come cucinare in modo sano e leggero il cavolfiore

Letto: {{progress}}

Tortelli mantovani ripieni di zucca, amaretti, mostarda e formaggio

I tortelli mantovani sono caratterizzati da un gustoso ripieno, avvolto in una sfoglia all’uovo e insaporito da un condimento con burro, salvia e parmigiano.

Tortelli mantovani con zucca e formaggio

0 condivisioni 0 commenti

I tortelli di zucca sono uno dei simboli gastronomici della città di Mantova. Sembra che la prima volta furono cucinati alla corte dei Gonzaga da un rinomato chef dell’epoca.

La particolarità di questa pasta è nel ripieno che unisce insieme il sapore dolciastro della zucca, la nota amarognola degli amaretti, il gusto speziato della noce moscata e il sapore piccante della mostarda mantovana.

Nell'elenco degli ingredienti della ricetta originale è inclusa la mostarda di mele ben senapata. È infatti la maggiore o minore quantità di senape che permette di distinguere tra mostarda dolce e mostarda piccante. La preparazione del vero tortello mantovano prevede, inoltre, che il ripieno debba insaporirsi in una ciotola per circa 12/24 ore prima di essere utilizzato.

Stila una lista della spesa con mostarda, zucca, amaretti e formaggio e prepara un pranzo con gli ottimi tortelli mantovani.

Informazioni

Ingredienti

  • Zucca 750 gr
  • Amaretti 70 gr
  • Parmigiano reggiano 100 gr
  • Noce moscata q.b.
  • Sale q.b.
  • Farina 350 gr
  • Uova 4
  • Burro 50 gr
  • Salvia 5/6 foglie
  • Mostarda 100 gr

Preparazione

  1. Affetta la zucca e cuocila in forno racchiusa in un cartoccio di alluminio per circa 30 minuti. La temperatura del forno deve essere di 180 gradi. Spegni il forno quando la zucca risulta morbida.

  2. Priva la zucca della corteccia e schiacciala con una forchetta. Lasciala riposare in un colapasta per farle perdere il liquido in eccesso.

  3. Schiaccia gli amaretti in maniera grossolana utilizzando un batticarne. Quando la zucca avrà perso gran parte del liquido, trasferiscila in una ciotola insieme agli amaretti, alla noce moscata, al sale, al parmigiano e alla mostarda. Mescola per bene con un cucchiaio in legno in modo da ottenere un composto omogeneo. Lascia riposare per qualche ora così che la farcia si insaporisca.

  4. Versa la farina a fontana su un piano di lavoro. Fai un buco al centro e aggiungi le uova. Comincia a lavorare l’impasto con i palmi delle mani. Quando il panetto è pronto, avvolgilo in un foglio di pellicola alimentare e lascialo riposare per circa 20 minuti.

  5. Stendi la pasta con un matterello o con la macchina stendi pasta. La sfoglia deve essere abbastanza sottile. Con il tagliapasta fai delle righe orizzontali così da ricavare delle strisce della larghezza di circa 8 centimetri

  6. Prendi il ripieno con un cucchiaino e distribuiscilo su un lato delle strisce in modo da formare tanti ciuffetti. Per regolarti meglio, disponi il ripieno a circa 2 centimetri dal bordo della striscia. Ripiega su se stessa la pasta e ricopri per bene il ripieno. Schiaccia con le dita l’area intorno alla farcia per fare fuoriuscire l’aria in eccesso.

  7. Taglia i singoli tortelli con una rotella tagliapasta e sigilla i bordi con le dita. In questo modo eviterai che il ripieno fuoriesca durante la cottura. Lascia riposare la pasta per 30 minuti.

  8. Porta a bollore l’acqua e cuoci i tortelli per pochi minuti. Nel frattempo metti il burro a sciogliere a fuoco basso in una padella insieme a qualche fogliolina di salvia.

  9. Quando i tortelli sono cotti, trasferiscili nella padella utilizzando una schiumarola per non romperli e manteca mescolando con un cucchiaio in legno. Servi con una abbondante spolverata di parmigiano.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.