Stai leggendo: Quiche Lorraine: la squisita torta salata che viene dalla Francia

Prossimo articolo: Pizza al basilico fresco, pomodori pachino e mozzarella di bufala

Letto: {{progress}}

Quiche Lorraine: la squisita torta salata che viene dalla Francia

La Quiche Lorraine è ottima sia come antipasto che come piatto unico. Nessun palato è capace di resistere al contrasto tra il ripieno morbido e l'involucro friabile!

Quiche Lorraine con formaggio

11 condivisioni 0 commenti

Come si intuisce dal nome, la Quiche Lorraine arriva dalla regione francese della Lorena, dove la parola dialettale “quiche” significa torta salata. La principale differenza tra una torta rustica italiana e una quiche francese è nella pasta. In Italia si usa solitamente la pasta sfoglia; mentre in Francia si utilizza la pasta brisée.

La brisée è semplice da preparare anche in casa e, a differenza di altri impasti, deve riposare soltanto un’ora. Altro fattore importante è la leggerezza dovuta ad un minore quantitativo di burro rispetto a quello presente nella pasta sfoglia italiana. Chi è particolarmente attento alla linea può persino eliminare il burro e impastare solo con farina, acqua fredda, olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale.

Impara a preparare un classico della cucina francese e proponi una fetta di Quiche Lorraine come antipasto per un pranzo o una cena. 

Informazioni

Ingredienti

Per la pasta brisée

  • Farina 200 gr
  • Sale 1 pizzico
  • Burro 100 gr
  • Uova 1
  • Acqua 80 ml

Per il ripieno

  • Pancetta 120 gr
  • Uova 2
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.
  • Latte 400 ml
  • Groviera 150 gr

Preparazione

  1. Taglia a pezzi il burro freddo e versa la farina in una ciotola capiente. Il burro deve essere freddo di frigorifero altrimenti in cottura si scioglie troppo velocemente, rendendo la pasta dura. Amalgama con le mani il burro, la farina ed un pizzico di sale fino a quando il composto non assume una consistenza sabbiosa. Se vuoi velocizzare questo primo passaggio, utilizza un frullatore.

  2. Comincia a versare l’acqua fredda a poco a poco, senza smettere mai di impastare. Forma una palla avvolgila nella pellicola trasparente e lasciala riposare in frigorifero per un’ora.

  3. Prendi una tortiera di circa 24/26 centimetri e rivestila con della carta forno. Adagia la pasta brisé, schiacciandola per bene lungo i bordi. Punzecchia la pasta con una forchetta, coprila con un foglio di carta da forno e versa una manciata di fagioli secchi. Si tratta della cosiddetta cottura in bianco. Inforna per 15 minuti a 190 gradi.

  4. Sforna la base della quiche, elimina i fagioli e la carta da forno e spennella la base con il tuorlo di un uovo servendoti di un pennello alimentare. Rimetti in forno per 5 minuti a 180 gradi fino a quando la pasta non assume un bel colore dorato.

  5. Taglia la pancetta a listarelle sottili e falle saltare in padella senza aggiungere né olio né burro. Il grasso della pancetta permetterà alla listarelle di rosolarsi. Sbatti le uova con un pizzico di sale, un pizzico di pepe e uno di noce moscata. Grattugia la groviera e incorporala alle uova, insieme al latte. Mescola con un cucchiaio fino ad ottenere una crema.

  6. Ricopri la pasta brisée con la pancetta e versa la crema di formaggio. Fai cuocere in forno per 30 minuti a 190 gradi. Lascia raffreddare per una decina di minuti così che gli ingredienti si fondano a dovere e servi la quiche tiepida. Questa è la versione classica della Quiche Lorraine, ma puoi sbizzarrirti aggiungendo nel ripieno verdure come il porro o le zucchine.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.