Stai leggendo: Linguine con vongole e taralli napoletani

Prossimo articolo: Branzino in crema di finocchi e vongole: la ricetta di Cannavacciuolo

Letto: {{progress}}

Linguine con vongole e taralli napoletani

Le linguine con vongole e taralli napoletani sono un primo piatto appetitoso e originale: il gusto delicato della vongola si unisce al sapore pepato del tarallo e della mandorla creando un equilibrio perfetto!

Primo piano su piatto bianco di linguine con vongole, taralli, peperoncino e prezzemolo

58 condivisioni 0 commenti

Le linguine con vongole e taralli napoletani appartengono alla tradizione culinaria partenopea, dove i frutti di mare sono alla base della cucina tradizionale e moderna. La ricetta che ti proponiamo è un'alternativa originale e gustosa al classico piatto utilizzato come prima portata durante il cenone della vigilia di Natale.

La ricetta non ha accorgimenti particolari da seguire in quanto è molto semplice nella preparazione, dovrai fare attenzione alla freschezza e genuinità degli ingredienti utilizzati perché è una pietanza sincera che non si nasconde dietro una moltitudine di ingredienti. 

Informazioni

Ingredienti

  • Vongole 400 gr
  • Linguine 320 gr
  • Aglio 1 spicchio
  • Peperoncino 1
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Taralli 2
  • Mandorle 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.

Preparazione

  1. Prendi le vongole e lavale sotto abbondante acqua corrente. In una padella abbastanza capiente aggiungi 4 mestoli di acqua, unisci le vongole e porta ad ebollizione con un coperchio, per circa 10 minuti.

  2. Quando tutti i gusci si saranno aperti, spegni il fuoco e con una schiumarola prendi le vongole e riponile in una ciotola. Priva dei gusci i frutti di mare tenendo da parte una piccola quantità di gusci per la decorazione dei piatti.

  3. Prendi un'altra ciotola e filtra l'acqua di cottura dei molluschi con un colino a maglia stretta con all'interno un foglio di carta assorbente, quindi unisci le vongole all'acqua filtrata.

  4. Prendi una padella antiaderente, aggiungi 3 cucchiai di olio extravergine di oliva insieme all'aglio e al peperoncino, lascia soffriggere per 1 minuto a fiamma bassa.

  5. Aggiungi al soffritto le vongole insieme a 3 mestoli di acqua filtrata e lascia cuocere per 15 minuti a fiamma moderata aggiungendo se necessario altri mestoli di acqua.

  6. Intanto prendi una pentola stretta e lunga, aggiungi abbondante acqua fredda, sala e porta ad ebollizione. Quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura, tuffa le linguine e controlla il tempo di cottura.

  7. Prendi una zuppiera abbastanza capiente, sbriciola al suo interno i taralli insieme alle mandorle tagliate grossolanamente.

  8. Scola le linguine 3 minuti prima del tempo di cottura stabilito e fai saltare nella padella insieme alle vongole per i restanti minuti, a fiamma vivace.

  9. Spegni il fuoco, aggiusta di sale e unisci le linguine con le vongole nel recipiente con i taralli e le mandorle, gira energicamente per mescolare bene tutti gli ingredienti.

  10. Prendi dei piatti fondi e, con l'aiuto di un forchettone e un mestolo, dai alle porzioni una forma a nido. Guarnisci con del prezzemolo fresco tritato e alcune vongole con il guscio. Aggiungi dell'olio a filo e porta in tavola ben caldo!

I taralli che dovrai utilizzare sono quelli napoletani con sugna e pepe, che daranno un tocco speciale a questo primo piatto e ne arricchiranno il sapore delicato e inconfondibile.

Consiglio l'abbinamento di una Falanghina invecchiata che regalerà un tocco magicoal sapore elegante della pietanza con le sue note floreali e persistenti.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.