Stai leggendo: Tagliatelle integrali con ragù di finferli e speck

Prossimo articolo: Tagliatelle con ragù di coniglio

Letto: {{progress}}

Tagliatelle integrali con ragù di finferli e speck

Una ricetta dal sapore deciso, un primo piatto domenicale che profuma d'autunno, idea perfetta per deliziare ospiti e famiglia.

Tagliatelle integrali finferli e speck

0 condivisioni 0 commenti

Timidamente arriva la stagione autunnale, con le prime piogge e le prime brezze d'aria fresca, e i primi saporiti ingredienti e frutti del bosco. Un prodotto principe dell'autunno sono i funghi, rari e pregiati quelli di qualità, dal gusto deciso e ideali per dare una marcia in più a primi e secondi piatti. Tra i funghi più gustosi, senza dubbio i finferli, o gallinacci, hanno un posto sul podio delle prelibatezze di questi mesi. 

In questa ricetta scopriamo una portata dal sapore rustico e corposo: le tagliatelle integrali con ragù di finferli e speck. Un primo piatto da servire per un lauto pranzo domenicale, in famiglia o con amici, per stupire piacevolmente gli ospiti. La preparazione della ricetta inizia dalla base, la pasta all'uovo, che si differenzia dalla tradizionale grazie alla nota ruvida regalata dalla farina integrale.

Il ragù di finferli, non richiede una lunga cottura, e lo prepareremo andando a cuocere i due ingredienti principali, funghi e speck, separatamente, per poi aggiungere pochissima passata di pomodoro, giusto per regalare cremosità e un tocco di colore alla pasta.

Informazioni

Ingredienti

  • Farina integrale 170 gr
  • Farina di grano duro 80 gr
  • Uova 2
  • Sale q.b.
  • Olio d'oliva un cucchiaio raso
  • Speck a cubetti 300 gr
  • Funghi finferli freschi 500 gr
  • Aglio due spicchietti
  • Prezzemolo un mazzetto
  • Passata di pomodoro 80 gr
  • Vino bianco secco mezzo bicchiere
  • Pepe q.b.
  • Parmigiano q.b.

Preparazione

  1. Su una spianatoia versa le due farine, integrale e di grano duro, e fai la classica fontana al centro. Rompi le uova, aggiungi sale quanto basta e un cucchiaio scarso di olio d'oliva extra-vergine. Impasta per bene il tutto fino ad ottenere un panetto di pasta omogeneo. Separa il panetto in due, avvolgi con la pellicola, e metti a riposare in frigo per trenta minuti circa. Passati i trenta minuti riprendi i panetti di pasta, stendili sulla spianatoia infarinata con l'aiuto di un mattarello, e ritaglia le tagliatelle di medio spessore infarinandole man mano.

  2. Lava per bene i funghi finferli sotto acqua corrente, levando residui di terra e terriccio. Tamponali con un canovaccio pulito o della carta assorbente. Su un tagliere riponi i finferli e tagliali finemente.

  3. In una padella ampia e antiaderente versa un cucchiaio di olio d'oliva e portalo a temperatura. Aggiungi gli spicchi d'aglio schiacciati ( da togliere dopo circa due minuti) e il prezzemolo tritato. Versa i funghi tagliati finemente, il vino bianco, un pizzico di sale, e lascia cuocere a fiamma media per circa venti minuti

  4. In un'altra padella fai rosolare lo speck a cubetti con un cucchiaio di olio d'oliva, sale e pepe. Quando i finferli hanno terminato la cottura, incorpora lo speck, aggiungi due/tre cucchiai di passata di pomodoro precedentemente cotta, regola di sale e pepe, e lascia insaporire a fiamma bassa per circa dieci minuti.

  5. Nel frattempo in una padella con acqua salata in ebollizione, fai cuocere le tagliatelle integrali. Scola la pasta al dente, e termina la cottura nella padella del ragù di finferli aggiungendo un cucchiaio di acqua di cottura. Manteca con parmigiano a piacere e servi le tagliatelle integrali con finferli e speck profumate e fumanti in tavola.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.