Stai leggendo: Marmellata di pere: la ricetta della nonna

Letto: {{progress}}

Marmellata di pere: la ricetta della nonna

La marmellata di pere è un must delle conserve invernali: non può non esserci nella nostra dispensa. Ecco come realizzarla in casa.

Marmellata di pere in vasetti di vetro

44 condivisioni 0 commenti Il voto di 126 utenti

La pera è uno di quei frutti che campeggia sulle nostre tavole soprattutto tra agosto e settembre, quando è tempo di armarsi di pazienza e preparare qualche conserva per l'inverno. La consistenza polposa e succosa della pera è l'ideale per realizzare la marmellata fatta in casa. Basteranno pochissimi passaggi e molta pazienza nel mescolare il tutto, ma il risultato sarà dei migliori.

Ecco come preparare la marmellata di pere in casa con soli tre ingredienti!

Informazioni

Ingredienti

  • Pere 1 kg
  • Zucchero semolato 400 gr
  • Limoni 1
  • Acqua q.b.

Preparazione

  1. Lava e sbuccia le pere e tagliale a cubetti. Il consiglio è quello di utilizzare le pere Williams o Abate dalla consistenza polposa e succosa e dal gusto dolce, ideali per realizzare le confetture.

  2. Prendi una pentola capiente e metti la frutta che avrai mondato. Poni sul fornello a fuoco lento ed aggiungi lo zucchero. Mescola bene sino a quando gli ingredienti non si saranno ben amalgamati. A questo punto aggiungi il succo di un limone. Se preferisci, puoi aggiungere anche un mezzo bicchiere di acqua, qualora il limone non fosse abbastanza succoso.

  3. Continua a mescolare. Durante la cottura le pere si sfalderanno. Se desideri una confettura senza pezzettoni e dalla consistenza più vellutata, il suggerimento è quello di utilizzare un frullatore ad immersione quando intravedi le prime bollicine di ebollizione.

  4. Continua a mescolare e fai bollire per circa un'ora. Prova con un cucchiaino la consistenza della marmellata, se è ancora poca densa continua a farla bollire mescolando. Quando sarà pronta, spegni il fuoco e versa la marmellata nei vasetti di vetro con l'aiuto di un mestolo.
    Capovolgi i vasetti per metterli sottovuoto e lasciali in questa posizione sino a quando non si saranno raffreddati.

    Potrai consumare la marmellata dopo 24 ore dalla sua preparazione.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.