Stai leggendo: Rainbow cake: la torta americana con tutti i colori dell'arcobaleno

Prossimo articolo: Crostata con marmellata di lamponi: per una colazione da veri campioni

Letto: {{progress}}

Rainbow cake: la torta americana con tutti i colori dell'arcobaleno

La Rainbow Cake ha tutta l’apparenza di una normalissima torta, ma già quando si taglia la prima fetta si scopre la meraviglia multicolore del pan di Spagna.

Rainbow cake a sei strati

55 condivisioni 0 commenti

La Rainbow Cake è nata nel vicino 2010. La torta dunque è piccola d’età ma è cresciuta subito in altezza, diventando una vera sfida per i pasticcieri amatoriali e non solo. La blogger americana Kaitlin Flannery l'ha preparata per la prima volta in occasione della festa di addio di un’amica. Il suo intento era stupire la festeggiata con il contrasto tra l’esterno molto sobrio e l’interno assolutamente folle e colorato.

La torta tradizionalmente ha sei strati come i sei colori dell’arcobaleno: giallo, arancione, rosso, azzurro, viola e verde. Gli scaramantici aggiungono solitamente anche l’indaco in modo da ottenere sette strati, augurandosi che questo numero magico porti bene a tutti quelli che ci concedono una fetta di torta arcobaleno.

Segui la ricetta per la preparazione e stupisci ospiti ed amici con una variopinta Rainbow Cake.

Informazioni

Ingredienti

Per gli strati

  • Burro 250 gr
  • Farina 370 gr
  • Uova 5
  • Latte 350 ml
  • Lievito in polvere 4 cucchiaini
  • Sale un pizzico
  • Estratto di vaniglia 2 cucchiaini
  • Coloranti in gel 6

Per la crema

  • Burro 680 gr
  • Zucchero 550 gr
  • Uova 14
  • Limone 1

Preparazione

  1. Fodera delle tortiere da 22 centimetri con la carta da forno ed estrai il burro dal frigorifero perché si ammorbidisca a temperatura ambiente.

  2. Pesa la ciotola che userai per mescolare gli ingredienti e segnati la tara su un post it. Sarà così più semplice suddividere l’impasto in sei parti uguali.

  3. Separa gli albumi dai tuorli. Metti nella ciotola pesata in precedenza il burro ammorbidito e lo zucchero e lavorali con una frusta oppure con una planetaria fino a quando non ottieni una consistenza schiumosa. Continua a lavorare e intanto aggiungi, poco per volta, gli albumi, la vaniglia, metà del quantitativo di farina e metà del quantitativo di latte. Sempre continuando a lavorare il composto, aggiungi l’altra farina e il resto del latte.

  4. Prendi sei ciotole e dividi l’impasto. Per aiutarti pesa la ciotole piene e cerca di distribuire il composto in maniera uniforme. Versa in ciascuna ciotola i diversi coloranti e mescola con un cucchiaio. E’ preferibile utilizzare il colorante in gel perché quello liquido non produce colori vividi e intensi. Non serve usarne molto, ne basta davvero pochissimo. Verifica che il colore ottenuto ti soddisfi. In caso contrario, aggiungi un altro po’ di colorante facendo attenzione a non esagerare. 

  5. Versa il composto nelle tortiere e cuoci in forno per 15 minuti a 180 gradi. Se non hai a disposizione sei tortiere, puoi infornare e sfornare utilizzandone una sola oppure due per velocizzare la preparazione. Una volta sfornate, lascia raffreddare le torte in frigorifero in modo da poterle tagliare/pareggiare più facilmente quando comporrai la torta.

  6. Prepara la crema al burro per la farcitura. Inizia dagli albumi e dallo zucchero e mettili in una pentola sul fornello. Spegni quando lo zucchero si è completamente sciolto. Trasferisci il composto in una ciotola e lavoralo con la frusta per circa 10 minuti. Aggiungi, mano a mano, il burro a tocchetti e continua ad usare la frusta per altri 10 minuti. Quando la crema ha raggiunto la giusta consistenza, profumala con la scorza del limone. Questa crema ha una durata lunghissima e si può conservare in frigo per circa otto giorni.

  7. Componi la torta alternando pan di Spagna e crema. Comincia con lo strato viola e poi prosegui nel seguente ordine: azzurro, verde, giallo, arancione e rosso. 

  8. Ricopri la torta con il resto della crema e cerca di livellarla utilizzando una spatola. Per semplificare il lavoro, metti la crema al centro e poi distribuiscila verso i bordi. Decora con dei confettini colorati. Se la conservi in frigorifero, ricordati di tirarla fuori almeno un’ora prima di servirla altrimenti la copertura tende a risultare dura.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.