Stai leggendo: Risotto al radicchio: i sapori del Nord Italia a tavola

Letto: {{progress}}

Risotto al radicchio: i sapori del Nord Italia a tavola

Vuoi portare a tavola la tradizione trevigiana del radicchio? Ecco come preparare un risotto sfumato con vino rosso in pochissime mosse.

Risotto al radicchio sfumato con vino rosso

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 13 utenti

Nell'immaginario comune la preparazione dei risotti risulta sempre un po' ostica: pazienza nel mescolare, molto tempo e tanto sudore ai fornelli. Seguendo delle semplici mosse, invece, è possibile realizzare un piatto da veri chef per stupire gli ospiti a casa. Il risotto al radicchio è uno dei piatti della categoria più semplici da realizzare, bastano solo radicchio, scalogno, olio e brodo vegetale e il tocco segreto: il vino rosso che ben si sposa con il radicchio "precoce" di Treviso.

Ecco come realizzare questa ricetta in poco più di mezz'ora!

Informazioni

Ingredienti

  • Riso 350 gr
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Scalogno 1
  • Radicchio rosso 1 cespo
  • Sale q.b.
  • Burro 30 gr
  • Formaggio grattugiato 30 gr
  • Vino rosso 1 bicchiere

Per il brodo vegetale

  • Patate 1
  • Cipolle 1
  • Carote 1
  • Pomodorini 5
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Acqua 2,5 lt

Preparazione

  1. Se desideri una ricetta davvero sana, il giorno prima o qualche ora prima prepara un litro e mezzo di brodo vegetale con una carota, una cipolla, una patata, pomodorini, olio e sale.

  2. Lava e taglia a pezzi il radicchio. Ti consiglio di utilizzare "il precoce" di Treviso per avere una resa migliore.

  3. Prendi un tegame e metti a scaldare dell'olio, fai un soffritto con la brunoise di scalogno. Quando sarà rosolato per qualche secondo, aggiungi il riso e fallo tostare per un minuto avendo cura di girare continuamente per non farlo attaccare alle pareti della pentola.

  4. Aggiungi il radicchio e fallo delicatamente appassire a fuoco lento per qualche secondo. Alza la fiamma e sfuma tutto con il vino. Continua a mescolare.

  5. Quando il vino sarà evaporato, abbassa la fiamma e pian piano aggiungi il brodo caldo che terrai a riposo in pentola a fuoco lento per evitare che si raffreddi.

  6. Mescola sino a quando il riso non sarà cotto. Aggiungi un pizzico di sale, se lo ritieni opportuno.

  7. Quando il riso è cotto toglilo dal fuoco e, ancora caldo, manteca con il burro e il formaggio (preferibilmente parmigiano reggiano). Mescola e servi ancora ben caldo.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.