Stai leggendo: Risotto con funghi porcini sfumato alla Falanghina

Prossimo articolo: Scaloppine ai funghi: la ricetta per renderle cremose

Letto: {{progress}}

Risotto con funghi porcini sfumato alla Falanghina

Una ricetta autunnale ricca di gusto: il risotto con funghi porcini sfumato alla Falanghina è l'ideale per una cena tra amici in cui i sapori decisi del sottobosco sono dominanti. Leggi come preparala!

Tegame in primo piano con riso, funghi porcini e qualche filo di erba cipollina.

16 condivisioni 0 commenti

Il risotto con funghi porcini è un evergreen dei risotti perché è una ricetta semplice da preparare e molto gustosa che, mette d'accordo tutti a tavola proprio per la genuinità caratterizzante di questa pietanza.

Per l'ottima riuscita di questo primo piatto ci sono pochi accorgimenti che dovrai seguire: è necessario che tutti gli ingredienti siano freschi e di ottima qualità e il brodo vegetale dovrai prepararlo in modo tradizionale per non arricchire eccessivamente il gusto persistente del porcino.

Informazioni

Ingredienti

  • Riso Carnaroli 360 gr
  • Burro 80 gr
  • Sale q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Parmiggiano reggiano 4 cucchiai
  • Funghi porcini 200 gr
  • Brodo vegetale 1 lt
  • Vino bianco 250 ml
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo 1 cucchiaio

Preparazione

  1. Prendi i funghi porcini secchi, riponili in una ciotola abbastanza capiente, cospargili di acqua fredda e lasciali reidratare per circa 30 minuti

  2. Per preparare il brodo vegetale che ti servirà per la cottura del risotto, prendi una pentola, riempila di acqua corrente, sala, aggiungi un cucchiaino di olio extravergine di oliva, una cipolla intera privata della buccia, una carota intera, pelata e privata delle due estremità, una costa di sedano e fai cuocere a fiamma vivace per 20 minuti.  

  3. Filtra il brodo con un colino a maglia stretta e riponi il liquido in un'altra padella, mantieni caldo coprendo con un coperchio e mettendo a riscaldare sul fuoco a fiamma molto bassa.

  4. Prendi una padella antiaderente abbastanza grande, aggiungi il burro insieme allo spicchio d'aglio privato della pellicina e lascia insaporire per un minuto a fiamma moderata. Unisci il riso, modifica la fiamma da moderata a vivace e fai tostare il riso per qualche minuto, girando spesso in modo da cuocere tutti i chicchi.

  5. Prendi i funghi porcini e unisci al riso insieme all'acqua usata per la reidratazione e lascia cuocere sempre a fiamma vivace fino a quando l'acqua non si sarà assorbita, gira spesso per far amalgamare tutti i sapori.

  6. Dopo che l'acqua si sarà assorbita, aggiungi i bicchieri di Falanghina e lascia evaporare a fiamma vivace. Aggiungi poco alla volta il brodo vegetale, prima che si asciughi del tutto aggiungi due mestoli del liquido per volta in modo tale da continuare la cottura del riso girando spesso. Esegui questo procedimento a fiamma moderata fino a quando la cottura del riso non sarà terminata. 

  7. A fine cottura, spegni il fuoco e aggiungi il parmigiano, mescola energicamente per mantecare bene il risotto e aggiungi del prezzemolo tritato per dare una nota di freschezza al piatto.

  8. Prepara i piatti con il risotto ai funghi e su ciascuno aggiungi un filo d'olio a crudo in senso circolare e porta in tavola fumante!

Altro accorgimento da seguire è quello di non gettare via l'acqua usata per reidratare i funghi perché avrà preso il gusto ed il sapore del vegetale e ti servirà durante la cottura per esaltarne il gusto. Questo risotto si accompagna bene con del vino bianco, puoi utilizzare la stessa Falanghina impiegata per sfumare il riso.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.