Stai leggendo: Salsa tzatziki: una ricetta greca, fresca e gustosa

Prossimo articolo: Peperone friggitello dolce fritto

Letto: {{progress}}

Salsa tzatziki: una ricetta greca, fresca e gustosa

La tzatziki è una salsa vegetariana greca a base di yogurt greco, cetriolo e aglio: un condimento gustoso adatto ad accompagnare molti antipasti e secondi piatti.

Ciotola con salsa tzatziki guarnita con fettine di cetriolo e olive nere

0 condivisioni 0 commenti

La tzatziki è una tipica salsa greca a base di yogurt greco e cetriolo e insaporita da aglio e aneto: è un condimento molto versatile e ideale per accompagnare verdure, carne, pesce, insalate e ottimo se spalmato sul pane o sui crostini.

Questa salsa vegetariana è una vera e propria specialità che si prepara in pochi minuti e può essere conservata in frigo per circa 3-4 giorni, ricoperta da un sottile strato di olio e all'interno di un contenitore ermetico. Fresca e saporita, può essere preparata anche con la menta tritata (al posto dell'aneto) e guarnita con olive nere.

Informazioni

  • Difficoltà Facile
  • Categoria Sughi e conserve
  • Preparazione 20 minuti
  • Tempo totale 20 minuti
  • Dosi 4 persone

Ingredienti

  • Cetriolo1
  • Yogurt greco500 gr
  • Aglio2 spicchi
  • Aceto di vino bianco1 cucchiaio
  • olio1 cucchiaio
  • Saleq.b.
  • Aneto o mentaq.b.

Preparazione

  1. Per preparare la salsa tzatziki lava il cetriolo, taglialo a metà e rimuovi i semi con un cucchiaio: grattugia la polpa e mettila in un colino con un pizzico di sale. Con le mani spremi il tutto cercando di far uscire più liquido possibile. Al termine metti la polpa in una ciotola e lasciala riposare per almeno 10 minuti.

  2. Trita o schiaccia gli spicchi d'aglio e un cucchiaio di aneto fresco.

  3. Quando il cetriolo è pronto, in una ciotola capiente unisci la polpa del cetriolo, l'aglio, l'aneto, lo yogurt greco, l'aceto di vino bianco, un cucchiaio di olio e sala a piacere.
    Lascia riposare in frigo almeno un'ora prima di servirlo in tavola. Puoi guarnire la tua tzatziki con rametti di aneto fresco oppure olive nere di kalamata.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.