Stai leggendo: Linguine con lupini: il gusto dei frutti di mare a basso costo

Prossimo articolo: Come fare la crema di caffè: la ricetta con la panna vegetale

Letto: {{progress}}

Linguine con lupini: il gusto dei frutti di mare a basso costo

Hai voglia di organizzare una cena e non rinunciare al sapore dei frutti di mare spendendo poco? Le linguine con i lupini sono l'alternativa che fa al caso tuo, prova questo primo piatto di pesce gustoso e seducente!

piatto bianco con linguine, pomodorini, lupini e prezzemolo

17 condivisioni 0 commenti

I lupini sono dei frutti mare molto usati nella cucina partenopea e sono molto simili alle vongole, infatti vengono considerati "i parenti poveri" per il loro prezzo molto basso rispetto a quello del più noto mollusco. Hanno dimensioni più piccole e tondeggianti e il loro sapore è più forte e persistente. Le vongole si possono trovare anche di allevamento mentre i lupini sono solo di pesca: sono un dono speciale del mare

Preparazione

  1. Lava i lupini con abbondante acqua corrente, prendi una padella, aggiungi un bicchiere d'acqua insieme ai frutti di mare e chiudi tutto con un coperchio lasciando cuocere per qualche minuto a fiamma vivace. Quando tutti i gusci si saranno aperti, chiudi e filtra l'acqua di cottura con un colino a maglia stretta. Riponi tutto in una ciotola.

  2. Prendi una padella abbastanza capiente aggiungi due cucchiai di olio extravergine d'oliva e lascia insaporire per qualche secondo. Unisci i pomodorini e lascia cuocere a fiamma bassa per farne fuoriuscire tutto il succo senza seccarlo o bruciarlo.  

  3. Aggiungi i lupini, tre bicchieri dell'acqua di cottura filtrata precedentemente e lascia cuocere per 15 minuti. Intanto prepara una pentola con dell'acqua per la pasta, sala e porta ad ebollizione. Quando l'acqua avrà raggiunto la giusta temperatura tuffa le linguine e lascia cuocere il tempo necessario.

  4. Scola la pasta un paio di minuti prima del tempo di cottura stabilito e fai saltare per i restanti minuti nella padella con il sugo dei frutti mare. Aggiusta di sale e aggiungi una manciata di prezzemolo. Porta in tavola ancora fumante!

     

II lupini vanno trattati in cucina allo stesso modo delle vongole, quindi non ci sono accorgimenti speciali per il loro utilizzo se non quello di essere cucinati entro 24 ore dal loro acquisto. Conserva sempre l'acqua di cottura dei lupini perché può sempre esserti utile nel caso il sugo risulti secco. Questo frutto di mare si accompagna molto bene a vini bianchi secchi come il Greco di Tufo che ne esalta tutto il sapore.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.