Stai leggendo: Sfiziosi anelli di cipolla fresca ricoperti da una pastella croccante

Prossimo articolo: Insalata pantesca: la ricetta originale

Letto: {{progress}}

Sfiziosi anelli di cipolla fresca ricoperti da una pastella croccante

Gli anelli di cipolla fresca sono croccanti e dolci allo stesso tempo e si possono mangiare come piatto unico o come contorno di secondi a base di carne.

Anelli di cipolla fresca fritti

3 condivisioni 0 commenti

Gli anelli di cipolla fresca fritti provengono direttamente dagli Stati Uniti, dove si chiamano onion rings e vengono consumati insieme agli hamburger nei fast food. Si tratta di un contorno che si sposa a meraviglia con la carne alla griglia, le salsicce o gli hamburger, appunto.

Due sono gli elementi a cui prestare attenzione se si vogliono mangiare anelli croccanti e gustosi: la scelta della varietà di cipolle e la preparazione della pastella. La cipolla migliore è quella bianca perché ha un sapore più delicato e rende bene in frittura. Chi preferisce un retrogusto dolciastro, può utilizzare la cipolla rossa di Tropea.
Vanno utilizzate comunque cipolle grandi e carnose, altrimenti diventano troppo secche durante la cottura.

Il segreto della pastella, invece, è il latte. Se il composto dovesse risultare troppo denso, si può allungare con un pò di acqua frizzante. Non si tratta comunque di una frittura pesante e untuosa, ma anzi di una frittura leggera e digeribile.

Stuzzica il palato di ospiti e familiari con dei croccanti anelli di cipolla fresca in pastella!

Informazioni

Ingredienti

  • Cipolla 2
  • Uova 2
  • Farina 300 gr
  • Lievito in polvere 1 cucchiaio raso
  • Olio arachidi q.b.
  • Latte 1 l
  • Olio oliva 2 cucchiai
  • Sale 4 cucchiaini

Preparazione

  1. Taglia le cipolle a fette dello spessore di circa 1 centimetro. Stacca da ogni fetta i singoli anelli e mettili in una ciotola con acqua e ghiaccio per circa mezz’ora. In questo modo, si attenuano sia l’odore che il sapore.

  2. Scola gli anelli con una schiumarola e mettili ad asciugare su un canovaccio. Prendi una ciotola e versa la farina, il lievito e il sale. Separa i tuorli dagli albumi e sbatti questi ultimi con un cucchiaio.

  3. Versa i tuorli, il latte e l’olio nella ciotola con la farina. Mescola con un cucchiaio fino ad ottenere un composto omogeneo e denso.

  4. Monta gli albumi a neve con una frusta e aggiungili al composto piano piano mescolando con un cucchiaio. Per evitare che gli albumi si smontino, incorpora l’aria eseguendo un movimento delicato dal basso verso l’alto. Una volta pronta la pastella, immergi i singoli anelli.

  5. Metti a scaldare l’olio in una padella, tuffaci gli anelli e friggili da un lato e dall’altro. Quando sono dorati, scola l’olio in eccesso con la schiumarola e adagiali su un piatto da portata con della carta assorbente.

  6. Servi gli anelli caldissimi. Per evitare che durante la frittura quelli già pronti si raffreddino, puoi tenerli in caldo nel forno.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.