Stai leggendo: Sarde fritte con sfizioso mix di verdure in agrodolce

Prossimo articolo: Involtini di salmone affumicato con crema di formaggio

Letto: {{progress}}

Sarde fritte con sfizioso mix di verdure in agrodolce

Una nuova ricetta dello Chef Antonino Cannavacciuolo: un gustoso e fresco antipasto di mare a base di sarde fritte e un mix coloratissimo di verdure in agrodolce.

14 condivisioni 0 commenti

Ecco una ricetta veloce e gustosa da condividere con gli amici per un brunch o come antipasto per una cena a base di pesce. In questa ricetta estiva Antonino Cannavacciuolo propone delle sarde fritte accompagnate da uno sfizioso mix di verdure in agrodolce. Utilizzando la semola al posto della farina per la panatura, si otterrà un fritto ancor più croccante e gustoso.

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura Fritto
  • Categoria Antipasti di pesce
  • Preparazione 25 minuti
  • Cottura 15 minuti
  • Tempo totale 40 minuti
  • Dosi 4 persone

Ingredienti

  • Sarde fresche 300 gr
  • Semolaq.b.
  • Carote1
  • Finocchi1
  • Ravanelli6
  • Fagiolini50 gr
  • Zucchine1
  • Cipolla rossa1
  • Sedano1
  • Barbabietole1
  • Olio di semiq.b.
  • Aceto Biancoq.b.
  • Aceto balsamicoq.b.
  • Saleq.b.
  • Pepeq.b.

Preparazione

  1. Lava bene tutte le verdure e tagliale nei formati che più preferisci: in questa ricetta le zucchine sono state tagliate a rondelle, il ravanello a spicchi, le carote a bastoncini, la cipolla affettata e privata della sua pellicola, il finocchio a listarelle e il sedano è stato tagliato a losanga.

  2. Sul fuoco metti due pentole colme d'acqua per circa metà della loro capienza: in una aggiungi aceto bianco e una dose abbondante di sale mentre nell'altra aggiungi solo un'abbondante dose di sale dove sbollenterai le verdure verdi.

  3. Porta l'acqua delle due pentole a ebollizione e versa nella pentola con acqua e sale le verdure verdi, mentre in quella con acqua, sale e aceto versa le rimanti verdure colorate.
    Quando raggiungeranno una consistenza al dente, toglile dalle pentole e falle riposare una una ciotola per almeno una decina di minuti insieme ad acqua fredda e ghiaccio in modo da conservare il loro colore brillante. Quando si saranno raffreddate toglile dalla ciotola per evitare che assorbano troppa acqua e disponile su un piatto con carta assorbente.

  4. Pulisci le sarde privandole della testa e delle interiora: al termine lavale e asciugale con cura e disponile in un vassoio o un piatto ampio.

  5. Prendi la barbabietola, tagliala a fettine di circa mezzo centimetro e, aiutandoti con uno stampino circolare, ricavane alcuni cerchi. A questo punto prendi tutte le verdure che hai utilizzato, mettile in una ciotola e condisci il tutto con aceto bianco, un cucchiaio di aceto balsamico, olio e sale.

  6. Utilizza il semolino al posto della farina per impanare le sarde e friggile in abbondante olio caldo: al termine falle riposare su un vassoio coperto di carta assorbente e aggiungi un pizzico di sale.

  7. È arrivato il momento di impiattare: potrai dare libero sfogo alla tua fantasia presentato ai tuoi ospiti il piatto secondo il tuo gusto e il tuo estro creativo.
    In questo caso è stato utilizzato un piatto rettangolare su cui sono state disposte le verdure in diagonale e sopra di loro sono state adagiate le sarde fritte: un'alternanza di colori e di ingredienti che non solo appaga il palato ma anche la vista!

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei cookies.