Stai leggendo: Spaghetti con le cozze alla rucola, prezzemolo, pomodorini e peperoncino piccante

Letto: {{progress}}

Spaghetti con le cozze alla rucola, prezzemolo, pomodorini e peperoncino piccante

Se vuoi realizzare un primo piatto a base di cozze molto gustoso, ecco la ricetta giusta: spaghetti con le cozze alla rucola, prezzemolo, pomodorini e peperoncino piccante! Scopri come prepararli leggendo le istruzioni e sentirai che sapore!

Spaghetti con cozze, rucola, prezzemolo, pomodorini e peperoncino

0 condivisioni 0 commenti Il voto di 16 utenti

Le cozze sono frutti di mare molto amati ed utilizzati per preparare svariate ricette: appetitosi antipasti, gustosi primi piatti e sfiziose pietanze. Sono molluschi dalle carni molto saporite, magre e digeribili. Inoltre sono ricchi di vitamine, sali minerali, proteine e antiossidanti ma poveri di calorie: 58 circa per 100 gr. di parte edibile. Assumono nomi diversi a seconda delle regioni italiane: mitili, cozze, muscoli, peoci etc. ma sono sempre loro, nere e lucide, regine dei nostri menù a base di pesce.

In questa ricetta vengono abbinate ai classici spaghetti ma arricchite dalla fragranza e dal sapore della rucola aggiunta fresca e cruda al momento di servire in tavola. Si fanno aprire in padella e si utilizza il loro fondo di cottura per realizzare un delizioso brodetto con pomodorini, aglio, cipolla, peperoncino e pangrattato. Infine, alle cozze e alla sautè, si uniscono agli spaghetti in una grande zuppiera. Prima di servirli si spolverizzano con prezzemolo e rucola tritati grossolanamente. Il risultato è un primo piatto frizzante e fragrante, molto saporito ed appetitoso!

Informazioni

Ingredienti

  • Cozze 1 kg.
  • Spaghetti 350 gr.
  • Pomodori ciliegini 250 gr.
  • Peperoncino fresco piccante 1
  • Rucola 1 manciata
  • Prezzemolo 1 manciata
  • Aglio 2 spicchi
  • Cipollotto rosso fresco 1
  • Olio extravergine di oliva 3 cucchiai
  • Pangrattato 1 cucchiaio
  • Fettine di limone per guarnire q.b.
  • Sale q.b.
  • Sale rosso delle Hawaii q.b.

Preparazione

  1. Raschia le cozze con un coltellino oppure con una spugnetta eliminando tutte le impurità e i corpi estranei presenti sui gusci. Togli il bisso e lavale bene sotto acqua fredda corrente finchè l'acqua non risulterà pulita.

  2. Trasferiscile in una padella con un filo di olio extravergine di oliva e uno spicchio di aglio pelato e schiacciato. Accendi il fuoco e falle aprire a fiamma viva. Una volta che si sono tutte aperte, sgusciane due terzi e lascia le rimanenti con il guscio. Infine filtra il liquido di cottura passandolo in un colino a maglie strette.

  3. Pela uno spicchio di aglio e il cipollotto. Tritali con la mezzaluna, mettili in una padella ampia insieme a 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e lascia soffriggere dolcemente per un paio di minuti. Quindi aggiungi i pomodorini lavati e tagliati a spicchi, il peperoncino fresco tagliato a rondelle spesse, il liquido filtrato delle cozze e fai cuocere a fiamma dolce per 15 minuti.

  4. Nel frattempo tuffa gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata e falli lessare.

  5. Trascorso il quarto d'ora, unisci le cozze sgusciate e il pangrattato. Mescola bene e lascia insaporire per un paio di minuti a fiamma moderata. Infine aggiungi anche le cozze con il guscio, mescola e spegni il fuoco.

  6. Scola al dente gli spaghetti e trasferiscili in una zuppiera. Versaci sopra le cozze con tutto il loro brodetto, mescola e distribuisci in piatti singoli da portata. Spolverizza con prezzemolo e rucola tritati grossolanamente con la mezzaluna, guarnisci con fettine di limone e porta in tavola gli spaghetti con le cozze alla rucola, prezzemolo, pomodorini e peperoncino piccante.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.