Stai leggendo: Spaghetti alla carbonara con uovo, pecorino, pepe e guanciale

Prossimo articolo: Pasta fredda al pesto di basilico e pomodorini: ricetta veloce

Letto: {{progress}}

Spaghetti alla carbonara con uovo, pecorino, pepe e guanciale

La pasta alla carbonara è un piatto semplicissimo che presenta una sola difficoltà: la consistenza dell’uovo. Scopri come preparare una carbonara cremosissima.

Spaghetti alla carbonara con uovo e guanciale

0 condivisioni 0 commenti

La pasta alla carbonara è il primo per eccellenza della tradizione laziale e romana. Le origini di questo piatto sono piuttosto controverse.

Secondo una versione, la carbonara è una sorta di evoluzione della cacio e pepe. Sarebbe stata creata cioè dai carbonari che portavano gli ingredienti principali della ricetta nei propri tascapane.

Secondo un’altra versione, invece, la creazione va attribuita ad uno sconosciuto cuoco italiano che, durante la Seconda Guerra Mondiale, utilizzò bacon e uova dei soldati americani per condire la pasta.

La maggiore difficoltà nella preparazione riguarda l’uovo che deve essere cremoso e non a stracciatella. Per ottenere la vera carbonara, la pasta non va mantecata in padella insieme all’uovo. Il calore degli spaghetti e dell’acqua residua di cottura sono sufficienti a fare coagulare perfettamente le uova.

Concediti la vera carbonara con uovo, guanciale e pepe. Ecco come realizzarla!

Informazioni

Ingredienti

  • Spaghetti 400 gr
  • Guanciale 150 gr
  • Cipolla 1
  • Vino bianco 1 bicchiere
  • Tuorli d'uovo 3
  • Pepe nero q.b.
  • Pecorino q.b.

Preparazione

  1. Taglia la cipolla con una mandolina. Metti un filo d’olio in padella e lascia rosolare la cipolla fino a quando non risulta dorata, quindi sfuma con del vino bianco.

  2. Taglia il guanciale a dadini o a listarelle e mettilo in padella con la cipolla. Quando il grasso si sarà sciolto e il guanciale sarà diventato croccante, spegni il fornello.

  3. Separa i tuorli dagli albumi in una ciotola. Porta a bollore l’acqua e cuoci gli spaghetti. Al termine della cottura, preferibilmente al dente, scola la pasta e conserva un po’ di acqua di cottura.

  4. Trasferisci gli spaghetti nella ciotola insieme alle uova e al guanciale e manteca con l'acqua di cottura. Puoi utilizzare anche l’uovo intero. In questo caso non è necessario aggiungere l’acqua di cottura perché l’albume favorisce la coagulazione dell’uovo.

  5. Impiatta gli spaghetti e spolvera con del pecorino e un po' di pepe nero.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.