Stai leggendo: La vera mozzarella in carrozza napoletana croccante e filante

Prossimo articolo: Focaccine farina integrale e ripieno di rape

Letto: {{progress}}

La vera mozzarella in carrozza napoletana croccante e filante

La mozzarella in carrozza è un piatto tradizionale napoletano semplice e gustoso che, grazie all’esterno croccante e al cuore morbido, conquista al primo boccone.

Mozzarella in carrozza con pan carrè fritto

0 condivisioni 0 commenti

La mozzarella in carrozza è un classico antipasto della cucina napoletana. Si tratta di un piatto di riciclo che, in origine, prevedeva pane raffermo e mozzarella avanzata. Oggi, il pane raffermo è stato sostituito dal pan carrè.

Sembra che il simpatico nome del piatto risalga alla consuetudine ottocentesca di trasportare viveri e latte in carrozza. A causa dei continui scossoni durante il trasporto, il latte tendeva a cagliarsi arrivando a destinazione sotto forma di formaggio fresco. Da qui la definizione di mozzarella in carrozza.

La versione più accreditata, però, è che il nome derivi dalla posizione seduta della mozzarella sulle fette di pane che, così, funge da carrozza. E quando si addenta il pane e la mozzarella fila e fonde, si hanno a disposizione persino le briglie!

Informazioni

Ingredienti

  • Mozzarella 10 fette
  • Uova 3
  • Farina Q.b.
  • Sale Q.b.
  • Latte 50 ml
  • Olio evo Q.b.
  • Pan carrè 20 fette

Preparazione

  1. Elimina la costina esterna del pane in cassetta, privilegiando solo la parte più morbida. Taglia la mozzarella a fettine sottili.

  2. Prendi due ciotole: in una metti la farina e nell’altra l’uovo sbattuto con il latte e un pizzico di sale.

  3. Prendi il pan carrè farciscilo con le fette di mozzarella e chiudi formando un toast. Passa i singoli toast prima nella farina e poi nell’uovo sbattuto.

  4. Scalda l’olio in padella e immergi i toast girandoli da un lato e dall’altro fino a quando non acquistano un intenso colore dorato. Estrai con una schiumarola per sgocciolare l’olio e mettili su un piatto con della carta assorbente. Termina la frittura e servi.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.