Stai leggendo: Fusilli gratinati con asparagi e tartufo nero: la ricetta di Mainardi

Prossimo articolo: Lumaconi ripieni con crema di baccalà e patate su salsa di piselli

Letto: {{progress}}

Fusilli gratinati con asparagi e tartufo nero: la ricetta di Mainardi

Un primo piatto dedicato a chi ama i sapori forti degli asparagi e del tartufo, arricchito dalla cremosità della besciamella e alla croccantezza del gratin.

14 condivisioni 0 commenti

I fusilli di Gragnano sono il tipo di pasta ideale per questo primo piatto di verdure gratinato, croccante all'esterno e morbido all'interno.

Chef Andrea Mainardi unisce sapori e profumi unici come quelli degli asparagi e del tartufo per dare vita ad un piatto dedicato a chi ama le verdure e non solo.

Scopri come realizzare una ricetta facile, ricca di gusto e perfetta per chi non vive di sola carne o pesce. La gratinatura poi è eccezionale! 

Informazioni

  • Difficoltà Media
  • Metodo di cottura Multiplo
  • Categoria Primi di verdure
  • Preparazione 20 minuti
  • Cottura 30 minuti
  • Tempo totale 50 minuti
  • Dosi 4 Porzioni

Ingredienti

  • Fusilli300 gr
  • Asparagi verdi320 gr
  • Tartufo nero40 gr
  • Spicchio d'aglio1
  • Besciamella150 ml
  • Olio extravergine d'olivaq.b.
  • Tabascoq.b.
  • Parmigianoq.b.

Preparazione

  1. Tagliare gli asparagi precedentemente sbollentati e farli soffriggere in padella con olio bollente e aglio in camicia.

  2. Scolare e saltare in padella i fusilli di Gragnano, aggiungere 3 o 4 gocce di tabasco per dare un sapore deciso alla pasta.

  3. Versare i fusilli in una pirofila da forno e ricoprire la pasta con tutta la besciamella. Spolverare con il parmigiano e aggiungere le punte degli asparagi rimasti insieme alle scaglie di tartufo nero.

  4. Infornare a 160 gradi per 15 minuti fino a quando la pasta non sarà perfettamente gratinata. 

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.