Stai leggendo: Outlander, gli accenti scozzesi

Prossimo articolo: Angela Bassett: da 9-1-1 al nuovo film Marvel Black Panther

Letto: {{progress}}

Outlander, gli accenti scozzesi

0 condivisioni 0 commenti

Carol Ann Crawford, insegnate di dialetti, ci spiega la differenza dei molteplici accenti scozzesi. A Glasgow l'intonazione scende e risale, mentre i fonemi vocalici sono allungati. Se ci avviciniamo alle Highlands, l'accento è più leggero, si percepisce l'influenza del gaelico nell'aspirazione e nel processo fonologico dell'indurimento.

Ma si ammorbidisce se si va verso le Ebridi. Una volta che ci si sposta verso Inverness, diventa tutto più stretto e il suono è più nasale. Nella costa orientale, verso Aberdeen, i suoni sono più gutturali mentre a Dundee le "i" si pronunciano quasi come "e". Infine, nella capitale scozzese, Edimburgo, i suoni ricordano quasi un motore a scoppio. 

Sarete in grado di distinguere i diversi accenti presenti in Outlander? La serie, in prima visione assoluta, va in onda da lunedì 9 marzo su FoxLife

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.