Stai leggendo: Crazy crazy Scandal!

Letto: {{progress}}

Crazy crazy Scandal!

Il cast di Scandal si diverte contrastando tutto il drama della serie

0 condivisioni 0 commenti

Scandal è so drama. Continui problemi, costanti emergenze, lacrime su lacrime, dolore, sofferenza e disperazione. Perché la vita alla Casa Bianca non è mica facile. Per contrastare il mood difficile, gli attori del cast hanno trovato un loto modo: gag, risate e allegria!

Al panel di Scandal dell’ultimo Directors Guild of America, Kerry Washington & Co. hanno dato spettacolo divertendo il pubblico con una serie di momenti esilaranti: racconti, aneddoti e scottanti rivelazioni.

Ecco cosa hanno raccontato i protagonisti di Scandal durante il panel.

 

LA CONFESSIONE: ABBIAMO FAN PAZZI!

Tony Goldwyn (il presidente Fitz) ha raccontato che una volta stava facendo una foto con una fan. Lei ha cercato di baciarlo, lui si è girato e lei gli ha leccato il collo, così come se niente fosse.

Katie Lowes (Quinn nella serie) invece incontra spesso fan che le chiedono di controllare i suoi molari. Non ci credono che siano ancora al loro posto dopo che Huck “ci ha messo mano”. La Lowes assicura: “Stanno bene. Amo il mio dentista!”

HD

IL CONSIGLIO: UBRIACATEVI!

Bellamy Young (la first lady Mellie) sa come far ridere il pubblico: “Vi prego, ditemi che dovete farvi un bicchiere tutte le volte che David dice: IO SONO IL PROCURATORE GENERALE!”

Beh, potrebbe diventare una tradizione, no? Joshua Malin (il procuratore generale David Rosen, asppunto) ne approfitta per dire la fatidica frase un po’ di volte!

HD

SCANDAL IS GOSSIP FREE

Chi bacia meglio: Fitz o Jake? Huck o Charlie? Sia Kerry Washington che Katie Lowes non si sbottonano e fanno la stessa dichiarazione molto politically correct: “Sono entrambi tecnicamente esperti”. Molto furbe, le ragazze!

HD

PRESIDENT VS PRESIDENT

Tony Goldwyn ha raccontato di quella volta che ha incontrato per caso Kevin Spacey, che interpreta il Presidente in House of Cards, e i due si sono salutati contemporaneamente dicendo “Hello, Mr. President”.

HD

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.