Stai leggendo: Grey’s Anatomy 11: il commento all’episodio 18

Prossimo articolo: Outlander 3: recensione di La prima moglie, l'ottavo episodio

Letto: {{progress}}

Grey’s Anatomy 11: il commento all’episodio 18

Tutto è bene quel che finisce bene?

0 condivisioni 0 commenti

“Così… è tornato. Per sempre?”

Inizia con questa frase della Pierce la puntata 18 di Grey’s Anatomy 11. Un po’ di stupore, un po’ di incredulità, forse un po’ di apprensione. La capiamo visto che lei è passata attraverso il weekend di bugie di Meredith che se ne sta da sola in albergo invece che andare a Washington da Derek. [LEGGI ANCHE: Il commento all’episodio 12]

E anche attraverso tutti i dubbi di Meredith dopo che al telefono di suo marito aveva risposto un’altra donna. [LEGGI ANCHE: Il commento all’episodio 16]

E in più noi sappiamo cos’ha combinato Derek con René Collier… [LEGGI ANCHE: Il commento all’episodio 17]

Insomma, davvero dopo tutto quel tormento è arrivato il momento della pace? Così sembrerebbe. Meredith è serena. Anzi, potremmo osare dicendo la parola “felice”. Oppure usiamo la sua definizione e ci limitiamo a dire semplicemente che è “fortunata”.

“Stamattina ero sul portico della mia casa perfetta e guardavo dalla finestra i miei figli stupendi e perfetti, e il mio bellissimo marito, prima di andare al mio fantastico lavoro, e mi sono detta: ho tutto, tutto quello che ho sempre voluto. Sono solo molto fortunata.

Tutto questo non vi fa tremendamente preoccupare? In Grey’s Anatomy la serenità non esiste: è una politica aziendale di Shonda Rhimes. Di solito quando tutti stanno bene, è il momento giusto per far succedere qualcosa di terribile.

E se invece tutto questo fosse l’inizio del “e vissero per sempre felici e contenti”? Se Shonda avesse deciso di dare davvero un po’ di pace a Meredith e Derek e farli concentrare sulla meraviglia del loro matrimonio?

Meredith che si mostra grata per avere un marito così stupendo, Derek che si accontenta di interventi normali perché la sua famiglia è più importante della sua carriera, gli asini che imparano finalmente a volare… suvvia. La pace a Grey’s Anatomy non esiste.

Facciamo finta di crederci, #MalateDiGreys, facciamo finta di credere che Derek sarà contento di clippare aneurismi e fermare emorragie.

“Non mi serve cambiare il mondo. Clippare aneurismi, fermare emorragie è divertente. È questo cambiare il mondo. Con le nostre mani. Da quando non mi basta più salvare la vita di altre persone? È più che abbastanza.

Non per te, Derek Shepherd: noi ti conosciamo bene.

Menzione d’onore per l’ultima frase di Derek. Amelia gli confessa il suo amore per Owen e la sua paura che questo amore la distruggerà. E un saggio Derek chiude con:

“Non è amore se non ti distrugge.”

Questa frase sarà riferita solo ad Amelia e Owen oppure ci deve far presagire che anche il grande amore tra Meredith e Derek porterà a qualche distruzione?

Appuntamento su FoxLife, il lunedì alle 21, per scoprirlo nei nuovi episodi in prima assoluta di Grey’s Anatomy.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.