Stai leggendo: Le cucine da incubo iniziano in televisione

Letto: {{progress}}

Le cucine da incubo iniziano in televisione

Chef Cannavacciuolo parla dei programmi culinari

0 condivisioni 0 commenti

Per lo chef Antonino i menu, i piatti e i ristoranti sono un argomento serissimo e non si può improvvisare. E invece “[…] Solo l'1%è gestito o condotto da chef. […] In tv ci sono pochi cuochi e tante persone che facevano tutt'altro nella vita".

Il punto è che tutta questa leggerezza nel parlare di ricette da parte di chi non è preparato, porta molti a credere di poter gestire un ristorante solo perché si sa tenere una padella in mano. Tuttavia la televisione non va demonizzata. Secondo lo chef più amato di FoxLife “l'importante è che i messaggi che vengono lanciati siano chiari e soprattutto seri. Prendiamo ad esempio l'alta ristorazione. In tanti erano convinti che fosse sinonimo di mangiare poco e pagare tanto. Grazie alla tv hanno scoperto che dietro c'è altro”.

Così con Cucine Da Incubo i ristoranti hanno imparato che i menu non devono essere chilometrici e che le cucine vanno tenute pulite.

L’Italia ha un grande patrimonio enogastronomico ed è giusto che se ne parli. C’è sempre da imparare, basta rivolgersi alle persone giuste.

È il motivo per cui dovete guardare lo chef Cannavacciuolo e Cucine da Incubo ogni mercoledì alle 21 in prima assoluta su FoxLIfe.

 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.