Stai leggendo: Le regole di Olivia Pope

Prossimo articolo: Giulia Bevilacqua racconta Anna. Quella che (non) sei

Letto: {{progress}}

Le regole di Olivia Pope

Scandal ha davvero qualcosa da insegnarci

0 condivisioni 0 commenti

Shonda Rhimes è una donna che non crea serie tv di successo. Quella donna crea delle storie così intricate e affascinanti che vorremmo esserne protagonisti.

Non crea dei bei personaggi. Dà vita a delle persone così brillanti e piene di sfaccettature che ci piacerebbe avere i loro numeri nella rubrica del cellulare.

Ecco, Olivia Pope è proprio uno di quei casi. Il numero di Olivia bisognerebbe avercelo tra le chiamate veloci. C’è un problemino? Premi 1, premi verde e Olivia risponde.

Se questo non è possibile, almeno possiamo provare a seguire le regole che, secondo l’Huffington Post, Olivia ci ha insegnato in Scandal.

1 – Fidati del tuo istinto, anche se non ha avuto sempre ragione. Non è una questione di cuore: è la pancia che ti dice se stai facendo bene.

2 – I sacrifici nella vita sono inevitabili. A volte si deve sacrificare l’amore, l’amicizia, la famiglia, la propria vita. Succede. Se poi sei l’amante degli Stati Uniti…

3 – Non lasciare che uno sbaglio ti rovini. Può succedere di sbagliare per una giusta ragione. Può succedere di sbagliare e basta. A quel punto, non potrai cambiare la scelta che hai fatto: potrai solo far sì che quella scelta non ti rovini per sempre.

4 – L’amore è una cosa dura. Una come Olivia non si accontenta di “un amore normale, facile e semplice”. Lei vuole un amore “così doloroso, difficile, devastante, straordinario che le cambi la vita”. E tu?

5 – Prenditi un minuto. Perché quel minuto in più, forse, ti permetterà di prendere la decisione giusta.

 

Scandal è su FoxLife, con la terza stagione, in prima assoluta. Ogni lunedì alle 21.55.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.