Stai leggendo: Il commento di Ildo alla puntata 6

Prossimo articolo: Pink Different: il quarto episodio completo!

Letto: {{progress}}

Il commento di Ildo alla puntata 6

Rocco vince e convince

0 condivisioni 0 commenti

L’abito da sposa è da sempre la creazione che chiude le collezioni Couture degli stilisti e rappresenta il vero banco di prova di un creativo.

I concorrenti di Project Runway per la sesta prova sono stati chiamati a realizzare un abito da sposa. La difficoltà, oltre alla scelta del tessuto adatto, è dovuta all'obbligo di utilizzare dei fiori veri come decoro. La scelta tra tutti i possibili colori e profumi dei fiori ha fatto andare in confusione molti dei concorrenti.

Elena, infatti, non ha saputo calibrare fiori e foglie. Il risultato? La sua creazione sembrava una sposa rimasta impigliata in un cespuglio fiorito!

Giorgia, invece, non ha tenuto conto delle regole legate all'occasione e ha costruito un abito troppo sexy che le ha fatto guadagnare il titolo di peggiore della settimana.

A uscire dalla competizione è Milan: la sua creazione in raso di seta non ha convinto né i giudici né gli ospiti speciali della giuria Antonella Antonelli, direttore di Marie Claire e l'attore Alessandro Preziosi. Milan ha scelto di progettare un capo piedistallo la cui ricercatezza e unicità è data dal decoro floreale del copricapo e dal corpino. Discutibile la scelta dei fiori: le orchidee viola non sono di certo le più adatte ad un abito da sposa, ma il vero problema secondo me è stato voler aggiungere il copricapo con tanto di velo che fa pensare più ad una hostess odalisca che ad una sposa. Milan purtroppo ha dimostrato la sua incapacità a confrontarsi con la contemporaneità e l'occasionalità di un capo.

Rocco, invece, è finalmente riuscito a convincere la giuria perché ha saputo stupirli utilizzando il color oro con eleganza e maestria, senza sfociare nel trash.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.