Stai leggendo: Sandra Oh: “Non potrei mai accettare di lavorare in Corea”

Prossimo articolo: The Handmaid's Tale: quello che c'è da sapere sulla seconda stagione

Letto: {{progress}}

Sandra Oh: “Non potrei mai accettare di lavorare in Corea”

Sandra Oh dice la sua riguardo al problema della chirurgia plastica in Corea

0 condivisioni 0 commenti

Dopo aver recitato per 10 stagioni il personaggio complicato e controverso di Cristina Yang in Grey’s Anatomy (la 10^ stagione in prima visione assoluta su FoxLife tutti i lunedì alle 21), l’abile chirurgo con difficoltà nel comunicare i propri sentimenti, si potrebbe pensare che Sandra Oh sia in grado di interpretare praticamente qualsiasi ruolo. E questo lo si può dire anche grazie al suo successo internazionale. Ma in una recente intervista sul canale di Television Critics Assosation, l’attrice ha rivelato che probabilmente non avrebbe mai accettato la proposta di lavorare in Corea, perché le manca un’esperienza attraverso cui molte star di quel Paese sono passate: gli interventi di chirurgia estetica.

“Non ho mai fatto niente alla mia faccia, registratelo pure se volete”. Ha detto con una risata alla conferenza stampa di venerdì. “Di recente ho letto un articolo su come la televisione in Corea abbia influenzato le adolescenti facendole diventare schiave della chirurgia plastica già in giovane età. E questo solo guardando le attrici delle serie TV coreane. Non potrei mai accettare di lavorare là”.

Nonostante tutto, Sandra ha ricevuto numerosi apprezzamenti da parte dei coreani che seguono la serie: “Una volta un’amica di mia madre, una signora di 70 anni che vive a Seoul, venne da me e mi disse ‘non hai rifatto nulla del tuo viso?’ Io le risposi di no e lei mi disse ‘Mi raccomando, non cambiare’”.

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.