Stai leggendo: Ghost Whisperer – Il talento comico di Jay Mohr

Prossimo articolo: Le donne forti della TV: Gomorra, le figure femminili dietro al successo della serie

Letto: {{progress}}

Ghost Whisperer – Il talento comico di Jay Mohr

Ecco la storia di un comico di successo, che cerca sempre il lato divertente – e quello positivo – della vita

0 condivisioni 0 commenti

Perfido, antipatico, oserei dire ‘odioso’. Non c’è altro modo per definirlo: in Jerry Maguire, Jay Mohr gioca veramente sporco, facendo di tutto (con ottimi risultati) per ‘soffiare’ a Tom Cruise il suo cliente più importante. Un caso isolato, penserete voi. E invece no: le interpretazioni più famose di Jay Mohr fanno spesso capo ad un personaggio in qualche modo negativo, uno di cui non ci si può fidare. Ecco perché sono seriamente preoccupata per la povera Melinda Gordon…temo che, da un momento all’altro, l’entrata fissa nel cast di Ghost Whisperer da parte di Jay, che interpreta il professor Payne, possa trasformarsi in sinonimo di “catastrofe”…

E non è poi così strano pensarlo: Jay Mohr ha interpretato un attore spocchioso, sebbene assolutamente privo di talento, in S1mone. Ed è stato una ‘spina nel fianco’, benché in modo a volte leggero e a volte divertente, in molti degli altri film che ha interpretato (Romantici equivoci, Pluto Nash, Black River, Cherry Falls…). Ma negli States non se ne preoccupa nessuno: Jay è noto innanzitutto come attore comico. Sono celebri le sue riuscite imitazioni di personaggi famosi e la sua apprezzata partecipazione allo storico Saturday Night Live.

Una partecipazione che Jay Morh, nato nel New Jersey nell’agosto del 1970, ha voluto celebrare con un libro, Gasping for Airtime: Two Years in the Trenches at Saturday Night Live, che ha ricevuto delle recensioni positive e che racconta gioie e dolori della sua esperienza sul palco comico televisivo più famoso d’America. L’energia comica di Jay è stata inoltre un elemento fondamentale per la creazione della serie di NBC Last Comic Standing, ideata, presentata e prodotta dall’attore. Che fin da piccolo sognava di diventare un comico, sogno che ha realizzato dopo anni di gavetta nei night club e in ruoli televisivi minori.

Insomma: per quanto possiate avere di lui un’immagine un po’ “ruvida”, fidatevi. Date credito alle sue (piuttosto insospettate, per il grande pubblico italiano) doti di comico. Perché Jay Mohr è proprio bravo, sia come imitatore che come cabarettista. Per scoprirlo, non dovete far altro che ammirare le sue numerose performances televisive disponibili su YouTube: sketch comici, imitazioni, esilaranti presentazioni agli eventi più svariati. Tutto materiale che mantiene alta l’attenzione dei numerosi fans di Mohr, che fra le altre cose fa parte del The Jim Rome Show, ha un suo divertente blog ed è un gradito ospite (nonché presentatore, all’ultima edizione) della BlizzCon.

Chiara Poli
Fonte:
Jay Mohr.com

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.