Stai leggendo: Army Wives – Piacere di conoscervi! Parte II

Prossimo articolo: Grey's Anatomy 5: lo sconosciuto è George!

Letto: {{progress}}

Army Wives – Piacere di conoscervi! Parte II

Eccoci alla seconda parte del nostro viaggio di ‘primo contatto’ con i protagonisti della nuova serie di Fox Life…

0 condivisioni 0 commenti



E se le mogli dei soldati hanno le loro regole, dicevamo, significa che è vietato “giocare sporco”. Come fa chiaramente capire a Lenore Baker (Rhoda Griffis, Chill Factor) l’ammiratissima Claudia Joy Holden (Kim Delaney, NPYD Blue, CSI: Miami). Lenore ha sparso dei pettegolezzi perché suo marito ottenesse una promozione che spettava al marito di Claudia, e Claudia lo ha capito. L’unica cosa che ancora non sappiamo è come Claudia si vendicherà di Lenore…


Anche se possiamo già azzardare un’ipotesi: con grande classe. Claudia Joy è sposata da 17 anni, ha una splendida figlia adolescente ed è innamorata di suo marito come il primo giorno. È bella, elegante, invidiata e ammirata da tutti. È una delle donne “che contano” alla base: le altre mogli farebbero di tutto per essere invitate ad uno dei suoi ricevimenti. Ciononostante, Claudia Joy non è affatto la snob che ci aspetteremmo, anzi: le circostanze la portano a vivere insieme a Roxy e Pamela un’esperienza molto toccante, che la spinge addirittura a contrariare il marito per aiutare Pamela.


Perché Claudia Joy ha un cuore d’oro. Che nasconde, però, dei segreti… Un po’ come quello di Joan Burton (Wendy Davis, The District), tenente colonnello che ha oltre 400 uomini ai suoi ordini e che è appena tornata a casa dopo due anni in Iraq. Al suo ritorno, il marito psicologo Roland (Sterling K. Brown, Supernatural) intuisce subito che qualcosa non va e cerca di convincere sua moglie ad aprirsi. Ma non è una buona idea: Joan è stata in guerra, è tornata cambiata e mostra di non avere alcuna voglia di raccontare a Roland cosa ha passato. Anzi, gli dice che se sapesse quello che ha fatto in Iraq, non potrebbe più amarla…


Il personaggio di Joan è un personaggio molto complesso: la donna ha mantenuto intatta la propria femminilità, ma è un soldato a tutti gli effetti ed è quella che si definisce una “dura”. Una che bisogna riuscire a capire con uno sguardo, perché le lunghe conversazioni non sono il suo forte…
Anche Denise Sherwood (Catherine Bell, Jag) è una persona riservata, ma solo per educazione: chiacchierare, a lei, non dispiace. A patto che nelle conversazioni non si includa la sua situazione famigliare, che è davvero molto, molto complicata (lo scopriamo fin dal primo episodio).


Bella, generosa, gentile e sempre pronta a pensare ad occuparsi di tutti fuorché di se stessa, Denise lavorava come infermiera ma ora si limita ad accudire casa e figlio, mentre il marito – il sergente maggiore “tutto d’un pezzo” Frank Sherwood (Terry Serpico, The Interpreter) – viene mandato di nuovo al fronte. Denise lo saluta commossa, mentre capisce che ancora una volta la responsabilità dell’intera famiglia viene affidata a lei. E mentre accetta ancora una volta, con rassegnazione, di “passare in secondo piano”.


La dolce e riservata Denise è grande amica di Claudia Joy e di suo marito Michael (Brian McNamara, The O.C.) un uomo forte, determinato e al tempo stesso premuroso – il compagno ideale, almeno per quanto emerge dai primi episodi. Uno di quegli uomini che sanno quasi sempre come intervenire per risolvere anche le situazioni più complesse. Uno di quegli uomini che in Army Wives, vista la moltitudine di situazioni complesse che coinvolgono i protagonisti, farebbe bene a restare sempre “a portata di mano”…


Chiara Poli

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.