Stai leggendo: Desperate Housewives – Senti chi parla: Marcia Cross

Prossimo articolo: Grey's Anatomy 14: online la trama del 300° episodio della serie

Letto: {{progress}}

Desperate Housewives – Senti chi parla: Marcia Cross

L’interprete della casalinga perfetta Bree, racconta come la sua vita sia tutt’altro che ordinata

0 condivisioni 0 commenti


Marcia Cross con la sua perfetta chioma rossa è ormai nota a tutti come Bree Hodge, quella che è forse la casalinga più disperata di Desperate  Housewives. Marcia non assomiglia quasi per nulla al suo personaggio e all’inizio non aveva intenzione d’interpretarlo: “Quando ho letto il copione la prima volta non pensavo di impersonare Bree. In realtà volevo essere la narratrice, Mary Alice. Ma Marc Cherry mi ha detto che mi voleva per il ruolo di Bree, che è totalmente diversa da me, ma è stata comunque un’esperienza eccezionale”.
 
Marcia oltre al suo diploma alla prestigiosa scuola di spettacolo di New York, Julliard, ha una laurea in psicologia: “sono affascinata da tutto quel che riguarda la mente umana e ho iniziato a frequentare dei corsi all’università. Così è andata a finire che ho preso una laurea in psicologia, perché mi appassiona e inoltre penso sia di grande aiuto nel lavoro di attrice”.
 
Grazie agli strumenti della psicologia Marcia si è avvicinata al personaggio di Bree: “è una donna molto attaccata ai suoi principi; posso identificarmi con lei, anche se non condivido i suoi ideali. Nella scena in cui imploro mio figlio di andare alla consulenza Cristiana, ho dovuto eliminare i miei pensieri al riguardo, perché il fatto è che Bree crede davvero che suo figlio non avrà la vita eterna (per il fatto di essere gay) e che lei lo perderà. Posso identificarmi con la perdita, con quello che una madre farebbe per proteggere suo figlio. È interessante come si possa lavorare il proprio codice morale e sostituirlo. Per una come me, che ha fatto molta terapia e ha studiato psicologia è molto interessante recitare il ruolo di una donna guidata da cose che non comprende a fondo.”
 
Marcia ha idee progressiste, al contrario dell’autore della serie Marc Cherry, che è conservatore e per di più, per il personaggio di Bree, si è ispirato a sua madre. “La madre di Marc è una donna molto forte. Ha un umorismo molto asciutto. Quando le ho presentato il mio fidanzato, ha fatto pollice in su, e mi ha tranquillizzato, ho pensato: Wow allora deve andare davvero bene, perché lei è proprio tosta. Ma la chiave riguardo al personaggio di Bree è che lei pensa che non ci sia nessun motivo al mondo che giustifichi un comportamento sconveniente. Quando inizio a diventare un po’ irritabile, penso – No, no, puoi sentirti così, ma non lo devi dare a vedere. Allora c’è sempre questa dicotomia, di avere sempre un’apparenza educata.”
 
Marcia è stata la compagna dell’attore Richard Jordan, morto nel 1993. Da allora aveva smesso di pensare al matrimonio, almeno fino all’incontro con il broker Tom Mahoney. “Prima di incontrare Tom avevo perso ogni speranza di sposarmi. Avevo pensato all’adozione. Ma mi sentivo di aver rinunciato per sempre a un marito. È molto triste, ma davvero non pensavo che avrei mai incontrato qualcuno.” Invece Marcia si è sposata nel 2006, ed è stata l’ultima delle attrici di Desperate Housewives a farlo. “Sul set avevano organizzato un contenitore in cui tutti mettevano un bigliettino con un consiglio per il matrimonio. Felicity Huffman ha scritto: sposa Bill – riferendosi a suo marito, l’attore William H. Macy.”
 
Marcia, ricorrendo alla fecondazione artificiale, ha dato alla luce due gemelle, Eden e Savannah, nel febbraio 2007, ma la sua gravidanza è stata parallela alle riprese della serie. “ Durante le riprese della terza stagione ero incinta delle gemelle. A un certo punto i dottori mi hanno prescritto il riposo assoluto e non potevo muovermi dal letto. Allora per girare delle scene di Desperate tutta la troupe è venuta a casa mia, dove hanno ricreato due set, la camera da letto di Bree e l’ospedale, e siamo riusciti a girare le scene alla perfezione. È stata davvero un’esperienza particolare, fare Desperate proprio a casa mia!”
 
Marcia nella sua vita è sicuramente una donna più sciolta di come appare in Desperate Housewives: “non indosso il trucco tutti i giorni e non ho problemi a uscire di casa senza trucco. Forse è un problema, ma onestamente non mi importa. Il mio prodotto di bellezza preferito è mio marito, davvero. Penso che la bellezza venga dall’essere felici e in sintonia con la persona che si ama, è l’amore che ci rende belli”.
 
Marcia ora che è una donna sposata, si prepara ad immergersi nella vita da casalinga. “Credo che gli uomini istintivamente guardino alle donne per il cibo, allora sto imparando a cucinare. Non l’ho mai fatto prima, perché ero troppo occupata e mangiavo solo pasti biologici pre-cucinati. Inoltre sono terribilmente disordinata, insomma non sono una brava casalinga. La donna delle pulizie è la mia salvezza e quando va in vacanza entro in crisi. Ma in realtà il mio sogno più selvaggio è diventare una casalinga.”

Fosca Gallesio

3 luglio 2007

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.