Stai leggendo: BREE VAN DE KAMP AMA GREGORY HOUSE!

Prossimo articolo: The Good Wife 7: tutte le volte che Jeffrey Dean Morgan ci ha fatto perdere la testa

Letto: {{progress}}

BREE VAN DE KAMP AMA GREGORY HOUSE!

Incredibile! Si, ma non è vero. O meglio, lo è solo nelle accese fantasie dei fan, che hanno dato vita a uno strano fenomeno riguardo le loro serie del cuore…

0 condivisioni 0 commenti



Harry Potter insieme ad Hermione Granger?!  E Bree Van de Kamp sposata con Gregory House?!. No, tranquilli, non sono delle incredibili rivelazioni dell’ultim’ora sui vostri serial preferiti, ma solo alcune delle fantasiose accoppiate generate dai fan dello shipping.


Che cosa è lo shipping? Semplice! Gli shipper sono quei fan di una determinata serie tv che fantasticano sulle possibili relazioni sentimentali tra i diversi personaggi. Il fenomeno è strettamente legato alla moltiplicazione di blog e di forum dedicati alle principali serie del momento.
In particolare, il fenomeno dello shipper investe quelle serie dove vi sono situazioni relazionali perennemente in sospeso, o amori segreti da scovare dietro gesti e comportamenti ambigui e fuori dall’ordinario. I veri shipper, infatti, si dilettano nella continua ricerca di amori e passioni segrete, di pulsioni omosessuali represse, di quei rapporti appena (o per nulla) accennati che si celano tra le piaghe della narrazione.


Se a prima vista il fenomeno può sembra di poco conto, un giro tra i numerosi blog e forum che raccolgono schiere di shipper vi darà un’idea di quanto questa curiosa pratica appassioni centinaia e centinaia di persone.  Dalla principessa Xena a He-men, da Friends a Buffy, tutti i serial più alla moda sono oggetto di accanite discussioni sulle future relazioni d’amore/amicizia tra i personaggi, o su storie impossibili che generano altrettanto improbabili intrecci.


Tra le ultime serie prese di mira dai romanticoni del web, non poteva che esserci lui: il magnetico, tenebroso e imperscrutabile Gregory House.  Nel caso del Dr. House, infatti, lo shipper a quanto pare sta diventando un vero e proprio fenomeno di costume, al punto che i sostenitori di una o dell’altra coppia si raggruppano sotto nomi fittizi, distinguendosi così in piccole comunità di fan, ognuna delle quali si fa portatrice di una propria visione della vita sentimentale del cinico dottore. Il fenomeno Dr. House ha generato un vero e proprio lessico di riferimento, un linguaggio che definisce le relazioni vere o “virtuali” che coesistono all’interno del serial. Ecco alcuni esempi:


Shipper = Chi ‘tifa’ per una determinata coppia.
Friendshipper = Chi ‘tifa’ per una determinata coppia, come amici (coniato su TWOP)
OTP = One true pairing. La coppia preferita, per intenderci
OT3 = One true threesome. La ‘tripletta’ preferita. In molteplici sensi
OT4 = C’è bisogno?
Pairing = Coppia
Het = Etero
Slash = Termine che definisce una relazione omosessuale fra uomini
Femslash/Femmeslash = Equivalente femminile di slash
OOC = Out of character, fuori dal personaggio. Un personaggio con personalità diversa da quella che conosciamo.


Ed ecco che i sostenitori della coppia House-Cuddy si riconoscono all’interno del cyberspazio sotto il nome di “huddy” (o “sunshiner”, parola estrapolata da una frase pronunciata da Gregory nella terza puntata della prima stagione per descrivere Lisa Cuddy). Ci sono poi i “Cotton Candy”, che richiamandosi ad un’altra scena  del serial (con lo zucchero filato, per l’appunto), sostengono la coppia Allison-Gregory.
Non mancano i casi di relazioni “trasversali”, come quella tra Gregory House e la Dr.ssa Meredith Grey (Grey’s Anatomy) 
Insomma, facendo un po’ di shipping ci si imbatte in amori davvero sorprendenti! Ma come dice un partecipante al forum italiano di Dr.House:


Alla fine della fiera, penso che la ship che scegliamo rispecchi il nostro modo di essere, o comunque di vivere i sentimenti forti come l’amore e l’amicizia. Prendi me. Io ho cominciato a guardare il telefilm quando è arrivato Vogler, Cam si è licenziata e House ha fatto il diavolo a quattro per riaverla nel team. Praticamente è nato prima l’interesse per la coppia, e poi è arrivato di conseguenza quello per il telefilm”.


Insomma, a detta degli utenti del web, sembra che il romanticisimo in questa nostra epoca iper-tecnologica sia tutt’altro che sparito!  


Per altre informazioni su questo curioso fenomeno vedi anche:


http://hughlaurie.forumcommunity.net/?t=5064956
http://www.mylastmistake.org

5 giugno 2007

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.